Categoria: SAN GIORGIO A CREMANO

Nomi da incidere sul marmo

Ottobre 2, 2020 0

Le gloriose “Quattro Giornate di Napoli” sono state ricordate in questi giorni sulla stampa ( in verità non proprio come si dovrebbe). Ma poiché ” chi semina memoria raccoglie futuro” , mi piace segnalare anche la significativa partecipazione alle Quattro Giornate di Napoli, insieme con una quarantina di elementi da tempo da lui organizzati, di…

Di Giuseppe

Gemme sconosciute

Luglio 11, 2020 1

Una “gemma” – per dirla con Aldo Vella – sconosciuta ai più. Anzi un vero “tesoro” poco apprezzato in relazione al suo valore storico-culturale e per la stessa tradizione storica della nostra città. Insieme con la chiesa di San Giorgio Vecchio, si può considerare il monumento/testimonianza più antico che abbiamo a San Giorgio a Cremano.…

Di Giuseppe

Una strada per i fratelli Formisano, filorepubblicani uccisi dai Sanfedisti nel 1799

Giugno 2, 2020 1

A proposito sempre di memoria da conservare: perché non intitolare, a San Giorgio a Cremano, ai Fratelli Formisano, martiri della Rivoluzione napoletana del 1799, l’attuale viale Formisano? L’ho proposto mesi fa al Sindaco Giorgio Zinno, allegando anche alcuni fogli con le firme di concittadini che condividevano la proposta. Non ho avuto risposta e non capisco…

Di Giuseppe

Una buona notizia in vista della festa della Repubblica

Maggio 30, 2020 6

Inauguro il mio blog – www.giuseppeimprota.it, realizzato grazie al generoso mio ex allievo Marco Usai, che ringrazio – con una buona notizia in vista della Festa della Repubblica e di quanti hanno contribuito alla sua nascita. Sembrava scomparsa la lapide posta a Napoli, nella stazione centrale della Circumvesuviana, per ricordare la tragica fine dell’eroico capotreno…

Di Giuseppe

IL CONTRIBUTO DEI VESUVIANI E DI SAN GIORGIO A CREMANO ALLA LOTTA DI LIBERAZIONE

Maggio 16, 2020 0

Per me oggi il 25 aprile significa ricordare anche il contributo dato dalla mia città, San Giorgio a Cremano, alla lotta di Liberazione dal nazifascismo.In passato personalmente, da vicesindaco, ho fatto conoscere ed onorare, in vario modo, la tragica storia della famiglia Cappiello, trucidata nel 1944 dai nazisti a Stazzema. E non solo quella.Tuttavia al…

Di Giuseppe